Widget Image
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna

Sorry, no posts matched your criteria.

Le Tesla delle fragole

Negli Stati Uniti le chiamano “le Tesla delle fragole” per via del sapore incomparabile – “an experience like no other. They are so pure, so intense, and so sublime”: così si legge sul sito del produttore (link: https://www.oishii.com) – e vengono citate anche nelle pagine gastronomiche dei quotidiani e periodici americani più prestigiosi, dal New York Times al Time, da Forbes a Fortune.
Sono le fragole Oishii, “The Omakase berry”, frutti di gamma top anche nel prezzo: 5 dollari per ogni singola fragola di formato normale, 6 dollari per il frutto large.
Come mai un prezzo così elevato? La varietà Omakase, si legge ancora sul website del produttore, è molto rara e arriva dalle alpi giapponesi, dove viene coltivata solo nei mesi invernali. Per farla crescere in New Jersey il produttore americano ha dovuto riprodurre le condizioni atmosferiche e l’habitat alpino giapponese: una combinazione di elementi come pioggia, altitudine, quantità di irraggiamento solare, che rende le fragole dolci come caramelle, profumatissime e di una consistenza cremosa a quanto pare unica.
Per ora queste prelibatezze si possono comprare online o assaggiare in alcuni ristoranti newyorkesi (prenotandole mesi in anticipo), ma nei piani d’espansione dell’azienda è previsto che tra non molto verranno vendute anche nei canali della grande distribuzione.

Lascia un commento