Faux Gras, l’alternativa vegana al fois gras

Daniele Tirelli19 Febbraio 2022

Il Faux Gras di Gaia (azienda belga con sede a Bruxelles), certificato biologico, si pone come alternativa vegana al foie gras, preparazione gastronomica fondamentale e leggendaria della cucina francese. Evidenzia un gusto delicato che richiama l’originale ottenuto da “fegato di anatra o di oca fatte ingrassare forzatamente. Il Faux Gras di Gaia ha vinto, nel 2021, il premio internazionale V-label per la migliore alternativa alla carne. Ovviamente la principale motivazione è la salvaguardia della salute degli animali (che peraltro non verrebbero riprodotti e allevati se non finalizzati allo scopo).

Gaia (Groupe d’Action dans l’Intérêt des Animaux asbl) è la più influente associazione di difesa degli animali e una delle più conosciute in Belgio, che dal 1992 agisce nell’interesse degli animali e si batte instancabilmente per una sempre maggiore protezione di questi esseri viventi.

Dopo 10 anni dal lancio, il Faux Gras di Gaia è ora disponibile anche con un nuovo gusto di mirtillo rosso, la bacca rotonda nota come Cranberry di colore rosso scuro, dalla polpa soda e croccante e un sapore fruttato leggermente astringente. Un gusto unico che può essere facilmente abbinato ad altri cibi. Il Cranberry Faux Gras – che porta l’etichetta vegan – è disponibile esclusivamente da Colruyt.

Ingredienti

Lievito alimentare biologico, acqua, olio di cocco, fecola di patate biologica, polpa di pomodoro biologica, champagne biologico (2%), olio di girasole biologico, proteine ​​di girasole biologico, sale marino, tartufo biologico (100% vegano), spezie biologiche (0,18%): coriandolo cannella.

 

 

Daniele Tirelli