Montresor Origin di P. Jacquin & Fils

Daniele Tirelli20 Febbraio 2022

La cittadina di Sainte Maure-de-Touraine, che si trova tra Tours e Poitiers, è stata resa famosa dal  formaggio a pasta molle, di colore bianco avorio e crosta fiorita, ottenuto da latte crudo di capra omonimo, a coagulazione lenta e sgocciolamento spontaneo, senza pressione.

Questo formaggio detto anche con il soprannome di “le long chèvre”, ha è una forma tradizionale a tronchetto di circa 15 cm di lunghezza, che è tipica di questo comprensorio. Una sua caratteristica distintiva è la paglia conficcata al centro, che impedisce alla fragile cagliata di sfaldarsi quando il formaggio viene rimosso per la prima volta dagli stampi.

Montrésor  dal nome di un  villaggio nei pressi, è un altro formaggio anch’esso di latte di capra secondo la migliore tradizione del caseificio di P. Jacquin & Fils, con sede a La Vernelle, nel dipartimento dell’Indre, Ventre-Val nella Francia centrale, un’area conosciuta anche come Berry.

Questa azienda di famiglia produce formaggi di capra da oltre 50 anni e Montrésor è prodotto nella stessa regione e con gli stessi metodi e anche la stessa forma e forma del classico St.-Maure-de-Touraine, ma non è un St.-Maure perché viene creato, utilizzando latte pastorizzato per poter essere esportato negli Usa e nel mondo. Infatti, è in assortimento presso varie catene di supermercati, tra cui le texane Heb e Central Market.

Il Montresor Origin ha un leggero odore di capra. Giovane, è morbido al palato e sprigiona un sapore di nocciola. Invecchiato più a lungo il suo sapore diventa pronunciato e sempre più intenso una volta divenuto un séchon.

Daniele Tirelli