Widget Image
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna

Sorry, no posts matched your criteria.

Carne essiccata di squalo centenario

Può sembrare una stranezza ma non per gli Islandesi: la carne putrefatta di squalo viene consumata frequentemente. Si tratta di una specie molto particolare, lo squalo della Groenlandia in grado di vivere fino a 500 anni che a quanto pare fin dall’antichità veniva consumato per guarire malattie come lo scorbuto e la dissenteria. Oggi la sua carne viene venduta con marchio Bjarnarhöfn, e il nome dell’alimento fermentato è Hákarl. Per preparare il prodotto, lo squalo viene solitamente sepolto per mesi in modo da eliminarne le sostanze nocive, dopodiché viene lasciato essiccare all’aria e tagliato in cubetti di piccole dimensioni. Dopo essere stato congelato, il prodotto deve essere consumato entro massimo 6 mesi dal giorno della spedizione (disponibile sullo shop online https://nammi.is/) Chissà se troverà spazio sugli scaffali anche nel resto d’Europa?

Lascia un commento