Cina 2022: 125 mld di consegne ultrarapide

Non vi è stato detto, ma dovreste sapere che in Cina, nel 2022, verranno consegnati con il delivery urgente, a casa dei consumatori, più di 125 miliardi di pacchi. È l’effetto della dopamina della velocità e dell’assioma del “customer centric”, tutto in nome di quello slogan fosforescente per cui “il cliente è al centro”.

125 miliardi di scatole, trilioni di confezioni di plastica e una scia infinita di residui inquinanti, questo è ciò che resterà negli “scantinati dimenticati” dello scenario del “consumercentrismo” e dell’ iper-urgenza.
Non vi è stato detto, ma il mercato cinese della logistica veloce è cresciuto del 30% in ogni anno dall’inizio della pandemia.

L’intensa concorrenza sui prezzi, però, ha causato, nel 2021, un calo del 12-27% delle ritorno medio per articolo consegnato attraverso i canali express. Ora inviare un pacco costa in media $ 1,40 per (infinitamente meno di quel che costa in Europa o negli Stati Uniti).

Molte imprese del delivery veloce hanno visto i loro margini ridursi a meno del 5%. Conseguenza: caos e bancarotta. È in atto un “cannibalismo” fondato su chi sarà il più veloce e il più economico. Corri, corri, per il cliente che sta al centro.
Non vi è stato detto, ma in questo momento, i primi 8 fornitori di consegne veloci rappresentano una quota di mercato di circa il 94%. ZTO Express è riuscita a mantenere la sua leadership offrendo i prezzi bassissimi, prezzi ridicoli, pagando stipendi altrettanto ridicoli. La strategia è fagocitante: abbassare i prezzi al tal punto da soffocare i rivali più deboli.

Ma si può  essere ancor più efficienti ed economici.

 

Durante il periodo “Double 11“, nel 2020, presso l’Università di Zhejiang, 22 robot Ali Xiaoman hanno testato un servizio di consegna senza equipaggio su larga scala. Hanno consegnato, in un giorno, più di 50.000 pacchi in tempi record. Le macchine Tremble ZTO, sono più efficienti di milioni di esseri umani.

Meituan ha un motto: “Aiutiamo le persone a mangiare meglio e a vivere meglio”.  Meituan è una piattaforma di servizi e-commerce che, in Cina, ha più di 4,7 milioni di autisti e milioni di ciclisti per la consegna che combattono contro il tempo. Corri, preleva velocemente, in sacchetti di plastica, in scatole, e poi via, veloce, destreggiati nel traffico, in nome dell’ultra-convenienza. Non dimenticare mai il cliente, la velocità e la superconvenienza non sono negoziabili, ma sono sempre al centro.

Poco dopo le 0:00 del 1 ° novembre 2021, la signora Rong, che vive a Xilinji City, nella contea di Mohe, Heilongjiang, la parte più settentrionale della Cina, ha ricevuto il rossetto che aveva ordinato a Jd.com (il grande rivale online di Alibaba in Cina). Erano passati solo 6 minuti da quando era stato effettuato il pagamento. È l’ultra-convenienza. Sei tu consumatore al centro. Dimentica il danno collaterale della tua ultra-convenienza, ricorda che sei tu al centro.

Boom.

 

Qualcosa sta per esplodere.

 

I klek-shops di Sofia in Bulgaria: i negozi in cui i clienti non possono entrare

Alla scoperta del retail in Azerbaigian

Il grande divoratore del retail fisico è sempre stato il retail fisico

2013, Budapest, supermercato Spar

Laureano Turienzo Esteban

Ceo di Retail News Trends e presidente dell’Associazione spagnola del retail